redirect http httpsBuongiorno a tutti, oggi parliamo di HTTP ed HTTPS e nello specifico delle operazioni di redirect che ne derivano al momento della scelta di passaggio a protocollo sicuro. Nessuno vorrebbe perdere l’occasione di sfruttare il vantaggio che Google ha promesso in merito alle versioni HTTPS dei siti all’interno del suo indice, tuttavia, per molti WebMaster la preoccupazione principale è: ok che potrebbero esserci vantaggi, tuttavia… è “sicuro” redirezionare un sito da HTTP verso la sua versione in HTTPS? Cioè, i valori di autorevolezza delle pagine (link juice) vengono completamente trasferiti dalla vecchia alla nuova versione quando facciamo redirect?

La risposta ufficiale è si! Quando si effettua un passaggio da HTTP ad HTTPS tutto il valore (link juice) precedentemente acquisito viene completamente trasferito alla nuova versione e questo avviene sia se si applica un redirect permanente di tipo 301 che quando si applica un redirect temporaneo di tipo 302. Esatto… avete letto bene.

Redirezioni e domande comuni sul passaggio da HTTP ad HTTPS

La risposta di John Mueller è stata data in un post specifico su Google+ di domande frequenti in merito ai trasferimenti pagina in HTTPS. Di seguito le domande (più importanti):

Una volta che ho trasferito il mio sito da HTTP ad HTTPS…

  1. Devo impostare qualcosa di specifico in Search Console?
    No! Bisogna aggiungere la versione HTTPS del sito e verificarla. Non è necessario inviare una notifica di cambio indirizzo per il passaggio da HTTP ad HTTPS.
  2. Come comportarsi con Robots.txt?
    La versione HTTPS del tuo sito utilizzerà il file Robots.txt in HTTPS. Assicurarti di averlo inserito correttamente nella nuova versione del sito e che non risponda 404.
  3. Si possono avere solo alcune pagine in HTTPS?
    Certamente si, anche nelle fasi di trasferimento è possibile procedere prima con una piccola parte, per poi completare la redirezione dell’intero sito.
  4. Potrei avere cali di traffico?
    E’ possibile. Il trasferimento è un cambiamento importante per un sito, quindi un calo potrebbe accadere. Di base, Google ha un sistema di riconoscimento del trasferimento HTTP verso HTTPS molto affidabile.
  5. Perdo link juice con i redirect da HTTP ad HTTPS?
    NO. Nessuna perdita, sia se utilizzi 301 sia se utilizzi 302.
  6. Se siamo in HTTPS, Google Analytics mostrerà sempre le parole chiave nel report Query?
    Si. Non c’è alcuna differenza nella visualizzazione sia per HTTP che HTTPS.
  7. Come posso tenere traccia degli URL indicizzati dopo il passaggio?
    Come per la prima risposta, una volta impostata la versione del sito è possibile monitorare gli URL indicizzati sia per la versione HTTP che HTTPS.
  8. Quanto tempo può durare l’indicizzazione del sito una volta passato ad HTTPS?
    Non ci sono frequenze di scansione fisse, dipende da tanti fattori, uno su tutti la dimensione del sito.

Ma come… 302?

Ora, la domanda sorge spontanea. Come è possibile che anche un redirect di tipo temporaneo possa essere idoneo al trasferimento di link juice da una pagina all’altra? E sopratutto, questa eccezione vale sono nei casi di spostamento da HTTP ad HTTPS oppure sempre? Risposta ufficiale non c’è. La realtà è che in passato, sia John Mueller che alcuni casi specifici hanno dimostrato come un redirect 302 (se coerente) in alcune condizioni può essere vettore di link juice.

Ecco il link al botta e risposta pubblicato da John Mueller.

Buone cose.