breadcrumbs seoOggi parliamo sia di User Experience che di Ottimizzazione per i Motori di Ricerca e più nel dettaglio oggi approfondiamo quella che è la navigazione secondaria “a briciole di pane” o più comunemente conosciuta come Breadcrumbs.

Un recente Tweet di Gary Illyes, Webmaster Trends Analyst di Google, dello scorso 15 Giugno conferma come la documentazione ufficiale di Google sull’utilizzo di Breadcrumbs sia stata aggiornata. La cosa è comprovata dal fatto che anche lo snippet dei risultati di ricerca mostra un recente aggiornamento dei contenuti relativi a quella pagina delle linee guida per WebMaster di Google.

aggiornamento linee guida breadcrumbs

Andiamo a vedere nel dettaglio cosa ci dice in sintesi questa breve e preziosa guida di Google per l’utilizzo della navigazione a briciole di pane e sopratutto i vantaggi che può avere sia per gli utenti sia nel rendering degli snippet di risultato in SERP.

Di cosa stiamo parlando?

La navigazione Breadcrumbs, tecnicamente indica la posizione gerarchica all’interno dell’architettura informativa di un sito nella quale ci troviamo.

Ad esempio prendiamo questo articolo intitolato: Google aggiorna la documentazione ufficiale… si trova esattamente all’interno della sotto-categoria News Motori di Ricerca a sua volta nella macro categoria Motori di Ricerca o alternativamente nella categoria User Experience questo perchè abbiamo scelto di classificare questo articolo sia nella sezione relativa alle tecniche per l’usabilità dei siti Web sia all’interno della nostra sezione relativa alle novità dei motori di ricerca.

Quindi potremmo avere una cosa del genere:

Motori di Ricerca > News Motori di Ricerca > Navigazione e Breadcrumbs: Google aggiorna la documentazione ufficiale.

Cosa ci dice Google in merito alla navigazione Breadcrumbs

Le informazioni che comunichiamo all’interno del codice HTML relativamente alla navigazione Breadcrumbs sono oggi utilizzate da Google per aggiungere informazioni utili e “site link” utili direttamente all’interno dei risultati di ricerca. Questo agevola di molto la scelta dell’utente di cliccare su una determinata sezione specifica del nostro sito direttamente dalle SERP; questo potrebbe inoltre  migliorare il CTR di ogni risultato raggiunto in SERP. Ecco un esempio dei Breadcrumbs “tradotti” da Google e come appaiono nella Results Page:

breadcrumb-serp-google

Come implementare la navigazione Breadcrumbs che piace a Google

Google conferma dopo il recente aggiornamento che le principali proprietà “lette” correttamente dagli spider devono essere scritte in:

  • Microdata
  • RDFa Markup
  • JSON-LD (Ultime etichette consentite)

Vi riproponiamo ora un esempio di codice JSON-LD che rappresenta una navigazione come sopra:

<script type="application/ld+json">
{
"@context": "http://schema.org",
"@type": "BreadcrumbList",
"itemListElement":
[
{
"@type": "ListItem",
"position": 1,
"item":
{
"@id": "http://www.retrieval.it/motori-di-ricerca/",
"name": "Motori di Ricerca"
}
},
{
"@type": "ListItem",
"position": 2,
"item":
{
"@id": "http://www.retrieval.it/motori-di-ricerca/news-motori-ricerca/",
"name": "News motori di ricerca"
}
},
{
"@type": "ListItem",
"position": 3,
"item":
{
"@id": "http://www.retrieval.it/2015/06/20/navigazione-bread-crumbs-google-aggiorna-documentazione-ufficiale/",
"name": "Navigazione bread crumbs google aggiorna documentazione ufficiale"
}
}
]
}
</script>

A questo link ulteriori informazioni Schema.org per l’implementazione di BreadcrumbList.

Implementare Breadcrumbs in WordPress: “Santo Yoast”

Per concludere con una “utility” questo articolo di aggiornamento e approfondimento citiamo uno dei migliori Plugin per la gestione di tutti (o quasi tutti) gli aspetti SEO di un sito sviluppato con WordPress.

Stiamo parlando di WordPRess SEO by Yoast che, in sostituzione ai Breadcrumb (quasi sempre) implementati già dagli sviluppatori dei template ci permette di controllare la navigazione a briciole di pane sotto molti aspetti, dalla tassonomia da mostrare su ogni tipo di bost, quale titolo utilizzare per quella specifica “entità”.

Ecco uno screenshot della strumentazione messa a disposizione da Yoast nel Backend di WordPress per la gersione dei Breadcrumbs e a questo link la guida specifica di Yoast per l’inserimento.

yoast bread crumbs

Buone cose.