filtro ricerca locale googleOggi parliamo di un’interessante novità, Google ha rimosso un ulteriore opzione all’interno degli strumenti di ricerca. Stiamo parlando delle opzioni filtro disponibili appena sotto la barra di ricerca e più nel dettaglio la selezione della località di ricerca. Da oggi infatti, non troviamo più disponibile la selezione della località che prima dava la possibilità di visionare i risultati di ricerca in base alla posizione simulando (o quasi) ricerche territorialmente specifiche. Questo strumento di ricerca, probabilmente completamente inutile al 90% degli utenti di Google era in realtà estremamente utile per Webmaster e sopratutto SEO.

Offriva la possibilità (con un semplice click) di poter simulare la propria posizione e per chi è intento ad ottimizzare li proprio sito per ricerche localizzate era sicuramente una manna dal cielo. Google, fortemente focalizzato sulla soddisfazione dei propri utenti, nell’ottica del less is more ha tuttavia preferito rimuovere tale possibilità invitando gli utenti, piuttosto che aggiungere la località con un filtro, ad aggiungerla all’interno della query di ricerca.

ricerche locali google 2016Ad aggiornarsi in questo senso è quindi anche la pagina specifica della sezione di assistenza in cui Google spiega anche come individuare la posizione specifica dalla quale si sta ricercando. Come si può vedere dallo screenshot sotto, il motore mostra la località di ricerca a fondo pagina.

posizione-ricerca-google

E’ bene inoltre sapere che tale informazione, è recuperata dal motore di ricerca principalmente in base a questi singoli elementi:

  • Nostro indirizzo IP
  • Cronologia delle posizioni (tutti i luighi in cui siamo stati, monitorati da Smartphone)
  • Attraverso la funzione “La mia posizione” di Google Toolbar
  • Cronologia di ricerca sui luoghi recenti

Come simulare i risultati locali in Google:

Sin dalle prime ore dal taglio del filtro avanzato si sono susseguite numerose lamentele sui social da parte degli utenti ma anche molte soluzioni alternative al fine di ovviare a tale limite. Tra le tante possibilità che abbiamo intercettato a nostro modo di vedere la più utile da utilizzare e il metodo più semplice ed efficace rimane quello dell’aggiunta del filtro località in URL.

Per tentare di visualizzare SERP locali come prima era possibile fare attraverso lo strumento di ricerca basta aggiungere nell’URL di ricerca il parametro near in questo modo:

&near=località

se ad esempio stiamo cercando un negozio di scarpe nella zona di Alberobello il nostro URL sarà:

https://www.google.it/webhp?hl=it#hl=it&q=negozio+di+scarpe&near=alberobello

Se individuate ulteriori strumenti altrettanto validi non esitate a commentare sotto!

Buone cose.