Buongiorno a tutti, Google è più intelligente! A dirlo “umilmente” è lui stesso attraverso un comunicato distribuito oggi su Insidesearch. Satyajeet Salgar, product manager Google ci spiega come Google ora è più agile nel riuscire a comprendere alcune combinazioni complesse di ricerca come ad esempio:

  • Qual’è stato il risultato delle elezioni in Italia quando Prodi era presidente?
  • Chi era il presidente della Repubblica Italiana quando Benigni ha vinto gli oscar?

Queste domande rappresentano ricerche specifiche articolate su un asse temporale. Google è inoltre ora in grado di rispondere anche a domande con aggettivi complessi e superlativi della serie: “Qual’è la città più grande del Sud Italia?” oppure “Chi sono i giocatori più alti del campionato di Serie A?”.

Nuovi processi si aggiungono quindi alla gestione delle query complesse che Google sintetizza in questa immagine.

google search app aggiornata

La query lunga era “Chi era il presidente degli Stati Uniti quando gli Angels hanno vinto la World Series?”. Come vediamo il processo parte dall’indentificazione della Country + Team di Baseball + Evento + Presidente US e l’associazione giunge ad un risultato temporale (in questo caso l’anno 2002) arrivando in fine al presidente di quell’anno.

Questo vuol dire che l’applicazione (per chi non avesse capito, stiamo parlando dell’app Search presente nativamente in Android “Ok Google”) sta cominciando a capire il vero significato di quello che si cerca raggiungendo un maggiore livello di definizione del risultato anche sfruttando le potenzialità del Knowledge Graph.

Da motore di ricerca a motore di Risposta.

Ecco il comunicato ufficiale.

Buone cose.