nuovo logo googleNotizia fresca fresca che non potevamo bucare. Da pochissimi minuti (poco più di un ora) è stato lanciato il nuovo logo di Google. Possiamo dire che questo è il più grande cambiamento negli ultimi 16 anni anche se per gli economisti il vero cambiamento è stato Alphabet.

Come definito da Fastcodesign, il nuovo logo è assai più scalabile del precedente e non v’è dubbio! A noi sembra sicuramente più chiaro e luminoso e probabilmente più in linea con i tempi, mode, tendenze (o chiamatele come volete) del design materico. Google sul material design possiamo dire che ha fatto storia negli ultimi due anni e la nuova forma d’immagine segue a nostro avviso gli stessi binari.

Un nuovo font senza grazie

Ecco, probabilmente non tutti sanno che in tutte le variazioni possibili negli ultimi 16 anni Google come carattere del logo ha sempre utilizzato un Wordmark Serif. Le variazioni negli anni hanno poi principalmente operato sulle spaziature tra una lettera e l’altra e piccoli accorgimenti a volte impercettibili sui graziati. Ora il logo è sans-serif (ovvero un logo completamente privo di grazie) e ci giochiamo la cena che questa scelta condizionerà gran parte dei logotipi che verranno prodotti da oggi in poi.

google sans serif nuovo logo

Riduzione degli spazi

Ritornando alla dinamicità e all’usabilità del logo, quello che vediamo nel Doodle di oggi, che presenta il nuovo logo, è un’animazione che sintetizza tutti i caratteri in uno solo: la G che sicuramente verrà utilizzata in moltissime occasioni.

Animazione e dinamicità del logo

Il logo ci è stato presentato come dinamico. Molto probabilmente nelle applicazioni questa funzione verrà sfruttata per usabilità e migliorare l’esperienza utente. Ad esempio in OK Google potrebbe diventare anche un elemento di feedback e/o caricamento e in infiniti altri punti un elemento di attenzione.

La curiosità

Una curiosità emersa evidenzia Google come azienda “unica” anche in un processo delicato come il restyling della sua immagine. Mesi fa infatti sono trapelati gli studi proprio sul nuovo logo.

studio logo google

E come vediamo dalla foto sopra già si capiva come le menti creative avevano studiato soluzioni interessanti e di carattere. Sembravano tutte ok, ma poi alla fine la scelta è caduta sulla semplicità e l’immediatezza, confermando grossomodo le proporzioni passate. Anche nel nuovo logo di Google vediamo la G maiuscola e i colori si sono mantenuti quasi identici.

Il nuovo logo piace. Anche Retrieval.it utilizza da sempre un sans serif.

Se poi proprio a voi non piace, sappiate che è solo questione di giorni ed entrerà “a forza” nelle immagini visive giornaliere di tutti voi per diventare fra qualche giorno “quel logo che non mi piaceva ma che poi alla fine… tanto male non è”.

nuovo logo ufficiale googleA questo link tutto quello che può servirvi per capire come è andata realmente la storia del restyling del logo.
Buone cose.