link esterniRecentemente abbiamo parlato di una penalizzazione manuale, attivata da Google in USA, strettamente rivolta a siti (principalmente blog nel dettaglio) che pubblicano (non coerentemente alle linee guida ufficiali) link verso l’esterno. Questa campagna di azioni di penalizzazione ha scosso il mondo SEO e preoccupato non poco i WebMaster – tuttavia, oggi torniamo a parlare della faccenda, poichè (come sempre accade) c’è stata una corsa alla rimozione dei link.

Risultato? Ora ci si preoccupa se la pratica di NON linkare, possa essere vista di cattivo occhio da Google e possa generare di converso anche questa giudizi negativi.

Sappiamo bene come il linkare una fonte esterna autorevole, non basta a far sembrare agli occhi di Google un sito di qualità superiore. Come sempre, giunge John Mueller a fare chiarezza ufficialmente sulla questione, mettendo in guardia un pò tutti su questo atteggiamento di rimozione dei link esterni, focalizzando l’attenzione non tanto lato Motore di Ricerca ma sul versante degli utenti.

Ecco le sue parole in risposta alla domanda: “Rischio di essere penalizzato se non linko dal mio dominio un dominio diverso?”

No. Non c’è alcuna penalizzazione per non aver linkato un sito esterno. Ovviamente, questo potrebbe essere negativo lato utente. Spesso è necessario dare dei riferimenti di approfondimento esterno ai propri utenti. Dal punto di vista dell’esperienza di navigazione è quindi, dal mio punto di vista, una buona pratica quella di linkare siti autorevoli di approfondimento. Dal punto di vista di Google… questo è in differente. Dal mio punto di vista linkare all’esterno è utile all’utente, ma non pensate assolutamente che un semplice link a Wikipedia, possa dare un boost al vostro articolo.

Ecco il riferimento video all’hangout in cui J.M. si pronuncia sulla mancata presenza di link esterni.